• Home
  • /Calendario formazioni e blog
  • /Page 6

Calendario formazioni e blog

Siamo pronti per le formazioni MagicoAbaco

Siamo pronti per le formazioni MagicoAbaco

immagine1

Gli abachi ed i libri MagicoAbaco saranno disponibili a inizio novembre. Insegnanti e genitori che desiderassero sapere di più su come potenziare le abilità di calcolo dei loro bambini possono scriverci a chiedi@magicoabaco.it oppure chiamarci allo 02 8417.8306 tutti i giorni feriali dalle 14 alle 18.

E se siete invece dei docenti che vogliono proporsi come formatori di altri insegnanti per MagicoAbaco, chiamateci subito: in più di una Regione italiana quest’opportunità di collaborazione remunerata è ancora aperta!

 
Processi semantici, lessicali e sintattici del Soroban

Processi semantici, lessicali e sintattici del Soroban

Processi semantici

Il Soroban non rappresenta le quantità in modo semantico. Considerando ad esempio il numero 5, esso non viene rappresentato da 5 pedine terrestri bensì da una sola pedina celeste. L’unica corrispondenza tra la semantica del numero e il numero stesso si ha solo per i numeri uno, due, tre e quattro.

Processi lessicali

Il Soroban permette la numerazione sia di numeri naturali sia di numeri decimali. Il limite dell’enumerazione sta nella quantità di aste che compongono l’abaco. Maggiore è il numero delle aste, maggiori sono i numeri che si possono nominare.
Generalmente, con i bambini più piccoli si utilizza un Soroban a 7 aste. Con quelli più grandi possono essere utilizzati invece abachi con 11 aste e oltre.

Processi sintattici

In quest’ambito, quando parliamo di sintassi, intendiamo la “grammatica” dei numeri. Nel contesto specifico, le cifre assumono un significato semantico differente a seconda della posizione che occupano all’interno della cifra. Per esempio, nel numero 33, il 3 nella posizione delle unità rappresenta 3 pallini, mentre il 3 nella posizione delle decine ne rappresenta 30. La struttura semantica dunque assume e lega nome e quantità.
Un’altra regola che definisce la sintassi del Soroban è che i numeri si scrivono da sinistra a destra, proprio come accade quando si enunciano. Questo facilita la costruzione del numero sul Soroban poiché si comincia a scrivere la cifra nominata per prima, proseguendo con le successive. Anche i calcoli sull’abaco si effettuano da sinistra a destra, diversamente da come si procede nel calcolo scritto.

 
I processi alla base del concetto di numero

I processi alla base del concetto di numero

I processi lessicale, semantico, pre-sintattico e di conteggio sono alla base della costruzione del concetto di numero.
Il processo semantico si rivolge alla comprensione della quantità, al senso del numero, quello di conteggio alle abilità di calcolo, quello lessicale all’etichetta verbale che si dà alle cifre, infine quello pre-sintattico è legato alla struttura del sistema numerico.
L’uso del Soroban favorisce alcuni di questi processi. Essere consapevoli di ciò è fondamentale affinché il docente possa fare scelte didattiche appropriate e funzionali al potenziamento dei processi.

 
Visualizzare per potenziare la memoria.

Visualizzare per potenziare la memoria.

I numerosi studi condotti dalla Prof.ssa Shizuko Amaiwa, psicologa e docente presso la Facoltà di Scienza della Formazione presso la Shinshu University in Giappone, confermano ulteriormente i benefici effetti riscontrati e analizzati nei bambini che utilizzano l’Abaco. Uno tra i più importanti è sicuramente il miglioramento della memoria numerica.
Tra le varie sperimentazioni ed esercizi atti a comprovare questa tesi, è stato chiesto a un gruppo di studenti della stessa età di memorizzare alcuni numeri, da un minimo di 3 a un massimo di 9 cifre, che l’insegnante proponeva loro oralmente.
I bambini abituati a utilizzare l’abaco, rispetto a quelli non lo utilizzavano, sono riusciti a ripetere e ricordare in modo più semplice e veloce questi lunghi numeri, grazie alla loro sviluppata memoria visiva che li porta a immaginare la cifra sull’abaco stesso e dunque a “leggerla” nella loro mente molto chiaramente.
La cosa ancora più sorprendente è che questi studenti sono riusciti anche a ripetere, in modo preciso, i numeri all’indietro, semplicemente “leggendoli” al contrario sull’abaco che si era naturalmente visualizzato nella loro mente.
Ciò che apparentemente può sembrare un esercizio difficile diventa in realtà una semplice lettura di numeri che si posizionano perfettamente nell’abaco mentale che questi bambini riescono a visualizzare in modo del tutto naturale e abitudinario.
Gli studi sull’utilizzo di questo strumento hanno inoltre dimostrato come proprio la capacità di visualizzare mentalmente l’immagine dell’abaco porti a un miglioramento della memoria di disposizione spaziale.
Ciò significa che i bambini avvezzi all’uso dell’abaco hanno minore difficoltà nel visualizzare e riposizionare mentalmente oggetti o simboli mostrati loro per pochi secondi.

 
L'abaco Soroban aiuta gli allievi con disabilità certificata

L'abaco Soroban aiuta gli allievi con disabilità certificata

Dopo che Silvia M. Piccolo – docente di sostegno –  aveva utilizzato MagicoAbaco con alcuni allievi certificati con problemi di disabilità, le abbiamo chiesto a quali fossero le sue impressioni sull’efficacia dello strumento. Silvia ci ha detto che “L’ utilizzo del Soroban con bambini con certificazione di disabilità ha portato a risultati sorprendenti: la possibilità di vedere e toccare i numeri ha migliorato nettamente la velocità e l’accuratezza nel calcolo e all’aumento dei tempi di attenzione e perseverazione nel compito.  L’utilizzo di strategie divergenti rispetto al pensiero tradizionale permette un’ottima ginnastica mentale”. Il giudizio di un insegnante specializzato conferma l’efficacia di MagicoAbaco come strategia per favorire non solo il potenziamento delle abilità di calcolo ma anche altre abilità di cui il bambino beneficerà per tutta la vita.